Dai ganci alle fruste: il ruolo degli accessori nelle migliori impastatrici

Nelle moderne impastatrici, che potete imparare a conoscere ed apprezzare più dettagliatamente sul portale tematico www.impastatricemigliore.it giocano un ruolo fondamentale gli accessori, come fruste e ganci. Fra i ganci troviamo quelli a foglia (i K di Kenwood) che servono in particolare a lavorare gli impasti più burrosi e consistenti destinati alla produzione di biscotti o pasta frolla. Il gancio a spirale, invece, serve per lavorare pizze, panettoni o altri prodotti a ‘cordatura’. Chi cerca il meglio troverà nelle impastatrici Kitchen Aid pane per i suoi denti. Queste macchine montano ben 10 velocità di rotazione con altrettanti gadgets in dotazione, in più si tratta di un modello semplice da usare, con ciotola in acciaio inox incorporata e, soprattutto, un livello di consumi molto bassi (solo 275 watt) meglio se in classe energetica A per risparmiare ulteriormente.

Ultimamente, complici i canali tematici e i programmi televisivi sulla cucina con protagonisti chef stellati e competizioni di cooking show, la passione per l’arte culinaria ha fatto schizzare alle stelle le quotazioni del mercato dei piccoli elettrodomestici per la casa, comprese le impastatrici divenute delle vere e proprie star. I produttori hanno sfruttato l’onda mediatica per dotare i loro prodotti di funzionalità nuove e polivalenti, proprio al fine di emulare gli strumenti dei ‘guru’ della cucina. Oggi, le moderne impastatrici sono dei piccoli gioiellini tecnologici i cui usi sono equiparabili a macchine professionali dalle prestazioni stellari, con risultati di eccellenza nell’ambito della pasticceria e dei prodotti da forno. Le caratteristiche strutturali di queste macchine hanno raggiunto performance molto elevate sia sul piano della velocità che del funzionamento.

Grazie alle migliorie apportate dai più noti brand, le odierne impastatrici, soprattutto le planetarie, emulano in certi casi le ‘magie’ dei migliori robot da cucina sfruttando l’efficacia della doppia rotazione dei bracci meccanici che producono con maestria automatica ogni tipo di impasto, incorporando gli ingredienti in composti lavorati in modo uniforme e omogeneo. Il braccio dell’impastatrice, collocato nella parte centrale o superiore della macchina, si muove con l’ausilio dei ganci come un pianeta (da qui il termine ‘planetaria’) effettuando un doppio movimento che fa girare la frusta o il gancio su sé stessi in simultanea attorno all’asse centrale. Così facendo lo strumento raccoglie e amalgama l’impasto ripulendo le pareti senza residui e ottenendo un impasto omogeneo e senza grumi.

Aggiungi ai preferiti : permalink.